LA STELLA DI NATALE

stella-di-natale-cure

La Stella di Natale sta per entrare nelle vostre case: ogni anno sotto le feste, è la pianta di Natale più regalata e che meglio di tutte riesce a creare la giusta atmosfera!
Si possono scegliere le Stelle di Natale con le foglie rosse, rosa o bianche, ma in tutti i casi hanno bisogno di piccole attenzioni per poter restare belle a lungo: quali sono? Scopritelo subito!
Perché si regala proprio a Natale?
I colori della Stella di Natale sono indubbiamente tra i più adatti a questo periodo, Di quanta acqua ha bisogno?
Poca: è una pianta di origine messicana che deve essere annaffiata solo quando il terreno è quasi asciutto. Bisogna inoltre fare davvero attenzione a non lasciare dei ristagni d’acqua che sono per la pianta davvero letali. Inoltre fate attenzione a non bagnarne le foglie!
Esposizione: dove mettere la Stella di Natale?
La Stella di Natale dovrà fare un po’ “il giro” della vostra casa: in base alla stagione cambia infatti il luogo in cui deve essere posizionata! Durante le feste di Natale potete tenerla in casa: scegliete una stanza ben illuminata e cambiate spesso l’aria. Non mettetela però a diretto contatto con la luce del sole: durante l’estate può stare all’aria aperta e in una zona ombreggiata, ritiratela poi con l’arrivo dell’autunno.
Quando rinvasare la stella di Natale?
La Stella di Natale che vi hanno appena regalato non ha probabilmente bisogno di essere rinvasata. Dovrete aspettare che le foglie rosse cadano per pensare a un nuovo vaso per la vostra pianta. Preoccupatevi di rinvasare la Stella di Natale appena prima dell’arrivo dell’estate, verso maggio. Mettete sempre dell’argilla espansa sul fondo per lasciare la terra ben drenata e scegliete un vaso di poco più grande rispetto all’originario, altrimenti si svilupperanno molte foglie e pochi fiori.
Stella di Natale: come farla rifiorire?
Dopo le feste, spesso le Stelle di Natale fanno una brutta fine, ma è un vero peccato! Si tratta infatti di una pianta che riesce a sopravvivere anche in estate. Farla rifiorire non è molto semplice, ma non impossibile: aspettate che cadano le foglie rosse e poi tagliate i rami che sono rifioriti (spunteranno circa a fine febbraio): tagliate via circa una decina di centimetri di ramo. Tenetela quindi all’ombra durante l’estate e a settembre concimate il terreno. Se siete fortunate, i fiori si apriranno sul finire del mese di settembre.
Un ultimo accorgimento per riuscire a far rifiorire la Stella di Natale è metterla al buio! Da settembre a ottobre, dalle 5 di pomeriggio alle 7 di mattina ricordatevi di mettere la Stella di Natale in un luogo completamente buio. Durante il giorno rimettetela nella sua posizione originaria in una zona luminosa: in questo modo avrete più probabilità di aver fiori  bellissimi.
Ciao, Ross@

Immagini: iStockPhoto
http://www.leitv.it/
Credit video: agricoladellago.it

Come Preparare il Sapone Liquido con le Saponette Avanzate(per noi casalinghe)

Realizzare il sapone liquido usando le saponette avanzate è una delle tecniche estreme per economizzare e sfruttare al massimo le risorse! Il risultato è un prodotto ottimo con una miscela di profumi davvero seducente. In questo articolo puoi trovare tutte le istruzioni.
1

iunisci tutti gli avanzi di saponetta che non usi più per la doccia o il bagno. Ci sono dei pezzetti che sono difficili da maneggiare e utilizzare.

2

Tagliali in pezzi piccoli. Usa una grattugia da cucina solo se non hai difficoltà a tenere il sapone appoggiato alla lama.

3

rocurati una bottiglia a spruzzo vuota. Riciclane una della salsa dopo averla accuratamente lavata all’interno.

5

Versa un po’ disucco di limone. Puoi usare quello appena spremuto o quello commerciale.

Aggiungi un tappino di glicerina. Puoi acquistarla in farmacia.

8

inisci di riempire il recipiente con i pezzi di sapone e dell’acqua molto calda. Se temi che la bottiglia di plastica si possa fondere, prepara tutta la miscela in un contenitore resistente al calore e travasala nel flacone una volta raffreddata.

Lascia stabilizzare il composto per alcuni giorni. In questo modo, concedi al sapone

tutto il tempo necessario per sciogliersi; scuoti la bottiglia di tanto in tanto.

11

 

Usalo! Una volta che gli avanzi delle saponette si sono sciolti, puoi usare il prodotto che hai ricreato come sapone liquido! È facile!

https://www.wikihow.it

 

CRONACA DI UNA TRUFFA AI MIEI DANNI

Anni fa avevo comprato un divano letto presso una Ditta sita in provincia di Bergamo, l’ho pagato “bene” però a tutt’oggi è ancora solido e ben funzionante, nulla da dire.
Nel mese di Marzo di quest’anno ho visto in un centro commerciale un bel divano per salotto, con la cheselong, pubblicizzato dalla stessa ditta.

Risultati immagini per chaise longue sofa(immagine scelta a caso sul web)

Dovendo cambiare quello della sala, ho preso accordi per l’incontro con un loro venditore.
Il sig. Gianfranco si è presentato con molta cortesia e affabilità, mi ha mostrato i cataloghi , abbiamo chiacchierato per un pò davanti ad un buon caffè ed alla fine, ho scelto il divano, più un altro articolo, ho firmato il contratto che prevedeva un acconto di 300 euro in contanti, più un assegno di 470 euro (in casa non avevo altri contanti).
“Ecco l’imbroglio! si è fregato i contanti” direte voi.

No assolutamente, l’affare è andato a buon fine ed il divano è stato consegnato nei tempi previsti con saldo alla consegna tramite assegno.
Purtroppo, la destinataria del divano nuovo, la mia mammetta novantenne, non l’ha trovato di suo totale gradimento, nonostante l’avesse scelto lei sul catalogo, ma tant’è e si è adattata….
Dopo circa un mese mi ha telefonato il Sig. Gianfranco dicendomi che , non lavorando più per la ditta Bergamasca, voleva sapere se era andato tutto bene o ci fossero stati dei problemi. Ho risposto che era tutto a posto tranne la rigidità del divano che non soddisfava la mamma.
Allora lui mi dice che è andato a lavorare presso un fornitore della ditta precedente, quello che praticamente forniva intelaiatura e stoffe e quindi, se volevo, avrebbe potuto ritirarmi il divano nuovo e fornirmene un altro , con le “alzate” e la morbidezza desiderata.
Per mia mamma farei di tutto, e quindi gli ho detto di si.

E’ tornato con altri cataloghi, sempre in ordine e ben vestito, sorridente e sicuro di sè, e mi ha raccontato di suo figlio, bevendo il solito caffè.
Scelto il nuovo divano, più un materasso ed un altro oggetto, abbiamo concordato la cifra di 900 euro che sarebbe diventata di 700 se avessi pagato subito in contanti o con assegno.
Mia mamma ha detto di no, io invece di sì, ho pagato e atteso fiduciosa.
Sto attendendo ancora adesso , ma lui è sparito ed ho saputo che ha sul capo parecchie denunce, compresa la mia.

Risultati immagini per immagini di un arresto     SPERIAMO……….

TRA SEGNO E ASCENDENTE VI RICONOSCETE? (io si, sono bilancia)

Quanti Ariete sono necessari per cambiare una lampadina?Solo uno, però ci vogliono molte lampadine.

Quanti Toro sono necessari per cambiare una lampadina?Nessuno, al Toro non piace cambiare niente.

Quanti Gemelli sono necessari per cambiare una lampadina?Due, probabilmente. Aspettano fino al weekend, ma alla fine la lampadina è al centro dell’attenzione, parla francese e dà luce del colore preferito a chi entra nella stanza.

Quanti Cancro sono necessari per cambiare una lampadina? Solo uno, ma dovrà mettersi in terapia per superare il trauma.

Quanti Leone sono necessari per cambiare una lampadina? Un Leone Non cambia lampadine, al massimo le tiene ferme mentre il mondo gira intorno a lui.

Quanti Vergine sono necessari per cambiare una lampadina?Vediamo: uno per preparare la lampadina, un altro per prendere nota di quando la lampadina si è fulminata e della data in cui fu acquistata, un altro per decidere di chi è la colpa se la lampadina si è bruciata, dieci per ripulire la casa mentre gli altri cambiano la lampadina.

Quanti Bilancia sono necessari per cambiare una lampadina?In realtà non saprei … penso che dipenda da quando la lampadina hasmesso di funzionare. Forse uno solo è sufficiente se si tratta di una lampadina qualsiasi, due se la persona non sa dove trovare una lampadina nuova. E quale sarà la migliore? molti dubbi e molte ansie!

Quanti Scorpione ci vogliono per cambiare una lampadina?E chi può saperlo? Perché volete saperlo? Siete forse della polizia?

Quanti Sagittario sono necessari per cambiare una lampadina?Il sole brilla, c’è bel tempo, abbiamo tutta la vita davanti e voi vi preoccupate per una stupida lampadina?

Quanti Capricorno sono necessari per cambiare una lampadina?Nessuno. I Capricorno non cambiano lampadine perchè con una buona e sana chiacchierata la lampadina capirà che è più logico che si cambi da sola.

Quanti Acquario sono necessari per cambiare una lampadina?Arrivano frotte di Acquario, in competizione per stabilire chi di loro sarà l’unico capace di ridare la luce al mondo.

Quanti Pesci sono necessari per cambiare una lampadina? Perché, è forse mancata la luce?